Guardare senza vedere

domenica 25 ottobre 2015 dalle 18,30 fino al 20 dicembre 2015
Nella nuova sede di EticOAtelier a Treviso in viale IV Novembre, 71 presso la filiale di Banca Etica nella sala GIT al 1° Piano
Guardare senza vedere
Renzo Vespignani

L’artista osserva il suo tempo con occhi vigili, pronti a cogliere e denunciare i gretti status symbol che di volta in volta vengono propinati alle masse urbane. Il suo interlocutore, come per Banca Etica, è certamente un uomo con alcune risposte e molte più domande…

 

Il compleanno della Filiale di Treviso e la festa di chiusura della Mostra di Vespignani il 6 marzo 2016invito

 

Into the box

4° Edizione
Luglio 2017
Treviso


3° Edizione
Giovedì 1 Giugno 2017 dalle 20:00 alle 21:00
Domenica 4 Giugno 2017 dalle 18:3 alle 19:30

in occasione della festa dell‘associazione
L’ALBERODONTE di Rodengo Saiano
via Ponte Cingoli, 24 Rodengo Saiano (BS)
e di K-PAX Onlus


2° Edizione
Giovedì 22 ottobre 2015 dalle 17,00 alle 20,00 “Giornata Internazionale della finanza etica di Global Alliance for Banking on Values”


1° Edizione
Sabato 3 ottobre 2015
dalle 20,0 alle 24,00 “Notte della Cultura Brescia”

INTO THE BOX di
Claudio Cominelli, Maurizio Bianchetti, Giuseppe Bortolotti, Giorgio Gregori, G.I.T. Brescia.

INTO THE BOX from Claudio Cominelli on Vimeo.

Viaggio claustrofobico, miraggio di luce. Un’esperienza sensoriale e posturale, minuti di riflessione e angoscia.
Una luce sul fondo ci fa sperare di non naufragare piegati nel buio puzzolente di morte e catrame.

Tuwajali Watoto

Dal 3 Dicembre 2014 al 9 Gennaio 2015


Martina Tragni, Giovanni “Gio” Iannaccio, Luigi “Gigi” Bossio

Kisedet.org e Gruppotanzania Onlus
Tuwajali Watoto – Prendiamoci cura dei bambini

Kisedet e Gruppo Tanzania sono due associazioni no profit, una ONG tanzaniana e una Onlus italiana, che collaborano da quasi vent’anni con l’obiettivo di permettere ai bambini e ai ragazzi della regione rurale di Dodoma di accedere allo studio, frequentare la scuola primaria, la scuola secondaria ed eventualmente scuole professionali e superiori. Dal 2010 ci occupiamo anche dei bambini di strada, un fenomeno che purtroppo sta crescendo, in questo caso il primo passo è conoscere questi bambini, invitarli presso le nostre case accoglienza per toglierli dalla strada, verificare con loro la possibilità di riunirli alle famiglie oppure iniziare un percorso di reinserimento sociale e scolastico.