mostra-collettiva

1 stuzziacadenti x Jarry

Dal 7 Ottobre al 5 Novembre  2010

Collage de ‘Phataphysique a cura di Tania Lorandi

“Alfred Jarry ebbe una fine curiosa, come la sua vita e il suo spirito. All’ultima visita che gli feci, gli chiesi se desiderasse qualcosa; i suoi occhi si animarono: c’era in effetti qualcosa che gli avrebbe fatto un gran piacere. Gli assicurai che lo avrebbe avuto immediatamente. Parlò: questo qualcosa era uno stuzzicadenti. Uscii immediatamente per andare a comprargliene e gliene riportai tutto un pacchetto. Ne prese uno tra due dita della sua mano destra. Il suo volto esprimeva una gioia visibile. Sembrò sentirsi improvvisamente a suo agio, come in uno dei suoi pomeriggi dedicati alla pesca, al canottaggio o alla bicicletta, i suoi tre sport preferiti. Avevo appena fatto qualche passo per parlare con l’infermiera che questa mi fece segno di girarmi: e spirò.”.
Queste sono le parole di Jean Saltas, amico di Alfred Jarry, che hanno ispirato il Collage de ‘Pataphysique, Istituto Indipendente e Autonomo, a realizzare una mostra in memoria dell’ultimo desiderio di Alfred Jarry.

Artisti visivi e scrittori, cultori della Patafisica, sono stati invitati ad intervenire sul tema dello stuzzicadenti con soluzioni immaginarie. La mostra, itinerante, inaugura questa sua edizione alla Gallleria EticOAtelier presso BancaEtica a Brescia.

La mostra sarà inoltre corredata da alcuni libri patafisici della casa editrice Shake (Milano) e ReArte edizioni (Brescia), di tutti i numeri di apARTe (Materiali Irregolari di Cultura Libertaria) e della giovane rivista Platypus